giovedì 17 giugno 2021

Salsa toffee



Da Nepitella Partenopea

Nepitella l'ha proposta per lo Sticky toffee pudding, un dolce inglese con i datteri, ma sarebbe buona anche su una pallina di galato, e in vari altrove.

Mettere in un pentolino150g di zucchero demerara, 85g di burro e 4 cucchiai di mascarpone.

Far cuocere per circa 3' o fino a quando non diventa una salsa omogenea e caramellata.



mercoledì 16 giugno 2021

Salsa di maionese all'arancia


Da Dolcesca

Ha accompagnato una Causa peruviana con gamberoni e tonno. Uno sformato di patate peruviano con Salsa all'arancia nel menu di Luglio 2017. Un'estiva cena di pesce in cui cucino solo una bisque di gamberetti.

Fare una tazza di maionese:

Tutti gli ingredienti, tranne l'acqua, devono essere alla stessa temperatura ambiente. Estrarre le uova dal frigo almeno 2 ore prima.

Mettere nel vaso del frullatore a immersione, nell'ordine: un uovo intero e due tuorli, il succo filtrato di mezzo limone, un pizzico abbondante di sale e 1/4 litro di olio di semi di arachide.

Immergere fino infondo il frullatore e azionarlo, tenendolo sempre aderente al fondo del recipiente; dopo qualche secondo, quando si vede attraverso l'olio che la maionese comincia a formarsi, alzarlo lentamente e riabbassarlo per alcune volte, in modo da incorporare tutto l'olio.

Assaggiare e se occorre aggiungere ancora limone o sale.

Unire un cucchiaio di acqua fredda, che serve a stabilizzare la salsa; rimescolare bene.

Aggiungervi un po' di concentrato di arancia (a piacere): in pentola un litro di succo di arancia, fuoco basso, sorvegliare fino a concentrazione: si avrà una crema per due barattolini da 100g circa.

Aggiungervi qualche cucchiaio di yogurt greco.

lunedì 14 giugno 2021

Roast beef di Dolcesca

Cara Rosa, per anni ti ho curato a malapena; dopo un par di carezze, mi dimostri che sei bella. Dopo questo omaggio di Artemisia alla rosa, ecco come fa il roast beef al sangue Dolcesca (confrontarlo con il Roast beef di Nepitella):

Un noce di manzo tra il chilo e 200, il chilo e mezzo.

Mescolare 3 cucchiai di sale fino e uno raso di pepe nero macinato fine al momento.  

Rivestirvi la noce poggiata su una teglia da forno.

Forno al massimo: 250°, se potete, 280°. 

Mettetevi la noce per 15', non uno di più.







venerdì 11 giugno 2021

Brownies


Da Artemisia

Quest'anno le rose del terrazzo sono state ricevute con grande attesa ed emozione, e appena mettevano fuori la testa - sì, sembra crudele - quella veniva loro tagliata, venivano messe in vasi attentamente scelti insieme a menta, melissa, fiori di coriandolo, nasturzi, fiori di salvia, e portate in casa. Ricetta del Cavoletto di Bruxelles. Li provai molti anni fa, vennero ottimamente, misi lì la ricetta; li riprovo tra maggio e giugno due volte; la prima sono troppo sodi, 30' di cottura; la seconda sono giusti, fondenti, 25'. Il principio però è guardare: appena la superficie si vela, secca, i bordi si vedono ben rappresi, finitela. 

Far sciogliere 90g di burro con 120g di cioccolato fondente a bagno maria oppure al microonde.

Mescolare bene.

Aggiungere 2 uova sbattute.

Poi 90g di farina e 225g di zucchero (ne metto 200).

Mescolare rapidamente e con delicatezza, incorporare 50g di noci spezzettate (una volta ho usato metà noci pecan e metà pistacchi).

Rivestire una teglia di 20cm per 20 cm, quadrata, con carta da forno (una volta ho usato una teglia, un'altra una fascia).

Versarvi il composto, livellarlo.

Cuocere per 25-30' a 180°.

La parte superiore dev'essere croccante.

Lasciare raffreddare prima di sformare.

Tagliare a quadrotti.


















mercoledì 9 giugno 2021

Biscotti di farina gialla con uvetta e guanciale



Di Artemisia

L'insistenza nel piantare rose in vaso deve accettare il loro vivere un po' sottotono; la The Generous Gardener, sarmentosa di Austin, è così descritta quando vive in terra nelle migliori circostanze: i fiori, dalla splendida forma a coppa aperta, sono di un tenue color rosa che sfuma fino a diventare chiarissimo verso l’esterno, il profumo è molto intenso con note di rosa antica e muschio, è una pianta sana, affidabile sia per resistenza sia per generosità delle fioriture ripetute e abbondanti durante tutta la bella stagione. La nostra fa un fiore, due, tre, ed esibisce una delicata fragilità, tutta veli, leggerezze, fragilità, trasparenze; appena la tocchi butta giù un petalo, lo stelo regge e non regge, si apre fragile, è soffio di vetro, di carta velina, e lascia intravedere il botton d’oro come le ballerine di can can. Biscotti di farina gialla con uvetta e guanciale: sono figli della Schiacciata di farina gialla, guanciale e rosmarino.

Nel mixer:

150g di fioretto (farina di mais a grana molto sottile), 350g di farina00, una bustina di lievito istantaneo, un uovo, 50g di olio d'oliva, 50g di burro liquefatto e intiepidito, 100g di pecorino semistagionato grattugiato.

Impastate aggiungendo tanto latte quanto ne occorre per avere una pasta liscia (munitevi di un bicchiere di latte e cominciate a versare con prudenza: smettete quando la pasta si è amalgamata per bene).

Fate rosolare in padella con un cucchiaio di olio d'oliva 200g di guanciale tagliato a dadini piccoli. Scolateli e metteteli da parte.

Stendete la pasta, cospargetela con il guanciale e 150g di uvetta, arrotolate, impastate perché uvetta e guanciale diventino intrinseci all'impasto.

Se avete bisogno di inumidire l'impasto, bagnatevi le mani con il latte.

Stendete di nuovo la pasta su un piano infarinato dandole 4/5mm circa di spessore. 

Ritagliatela come preferite.

Mettete i biscotti su una teglia coperta di carta da forno, leggermente distanziati.

Punzecchiateli con i rebbi di una forchetta, per irruvidirne la superficie.

Fate cuocere in forno già caldo a 180/200° per 30'.










martedì 8 giugno 2021

Biscotti alle nocciole


Da Nepitella

Anni fa, quando la mia piccola era appena nata, tra un cambio di pannolino, un'allattata, un pianterello e un po' di coccole, quando finalmente lei pacifica dormiva o se ne stava tranquilla, il mio diletto era seguire Laura Ravaioli su Gambero Rosso channel. Ho così accumulato un piccolo tesoro di ricette tra cui questa (Artemisia un giorno di maggio dà a questi biscotti forma di cuore, mentre fiorisce maestosa l'Hydrangea Quercifolia).

Grattugiare la buccia di un'arancia non trattata.

Frullare 150g di nocciole con 175g di zucchero.

Aggiungere 300g di farina00 e la buccia d'arancia.

Poi 250g di burro a pezzetti e formare delle briciole.

Quando il burro e il resto degli ingredienti risulta ben miscelato, introdurre un uovo e un tuorlo e 5 cucchiai di rum.

Far riposare l'impasto per circa un' ora in frigo.

Stenderlo e dargli la forma che ci piace.

Cuocere in forno a 180° per 15'.






Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...