domenica 27 gennaio 2019

Non Chiocciola alle mele quasi strudel


Di Artemisia

Ho già detto che ho trovato inequivocabili tracce di strudel in Uzbekistan e che non posso dubitare che l'austriaco venga da lì: Oromo- Strudel: lo strudel viaggia dall'Asia Centrale all'Europa. Certo ci fu un essenziale contributo di mele. Seguendo queste fantasie, combino un Non chiocciola in versione dolce, vedi i Dolci chiusi in un guscio di pasta. Non chiocciola. Uzbekistan, con le mele. Quindi solita procedura con pasta e soliti avvolgimenti, più farcia di melucce, poiché una visita al Mercato dei contadini tenuto presso il Circo Massimo me ne fece acquistate di piccole, ritorte, bruzzolose, verdi e rosse, adatte a essere cotte con tutta la buccia.

Pasta:
250g di acqua tiepida, 50g di burro fuso in essa,  un pizzico di zucchero e uno di sale; aggiungere la farina00 che prenderà per un impasto morbidamente sodo. Farla riposare un po' sotto una pentola calda rovesciata.
 
Farcia:
1 kg di melucce piccole, bitorzolute, campestri; tagliarle in quattro senza sbucciarle ma ripulendole di ogni ammaccatura o oscurità. Aggiungere tre cucchiate di zucchero scuro, cuocere; poi frullare molto finemente - ho usato il bimby dall'inizio alla fine - e cuocere ancora fino a crema scura.


Stendere la pasta in un'unica sfoglia sottile, spennellarla di burro fuso, cospagerla di un sottile strato di composta di mele, sfiocchettarvi qua e là poca marmellata di limone e spargervi qualche prugna secca tagliuzzata.

Arrotolare la sfoglia ottenendo un lungo flessibile cilindro, acciambellarlo su se stesso su carta da forno, farne una chiocciola. Schiacciarla un po' con delicatezza.

Spostare la chiocciola grazie alla carta dentro una teglia.

Forno a 180° per 30'.

Quando tiepido, spolverare il dolce di zucchero a velo.

Nota: come molti dolci con le mele, meglio tiepido. 

Sul tavolo di Gennaio 2019. Una torta dolce, una salata e un mazzo di tulipani










11 commenti:

giulia pignatelli ha detto...

Bello questo!! Ho fatto un bel po' di burro di mele questo anno.. potrei usare quello e sbrigarmi in un amen 🤔

artemisia comina ha detto...

<3

artemisia comina ha detto...

burro di mele?!

giulia pignatelli ha detto...

Si, si procede praticamente come tu hai cotto le mele, poi si passa al passa verdure e si si c'è con qualche Spezia e poco zucchero fino ad avere una crema molto densa. È davvero buono, cerca Apple butter

giulia pignatelli ha detto...

...e ci cuoce con qualche Spezia... Correttore del cavolo 😂😥

GufettaSiciliana ha detto...

Ottima trovata!

artemisia comina ha detto...

grazie Gufetta

Giulia ho cercato sul tuo blog e non ho trovato...

artemisia comina ha detto...

comunque mi pare che pressapoco il mio era un apple butter! :D

giulia pignatelli ha detto...

Sul blog non c'è, dovresti cercare in rete. Ma il tuo è proprio un burro di mele 😉

artemisia comina ha detto...

ah! mò lo metto subito tra le conserve.marmellate :D ho pure visto che la slow cooker è adatta a produrne

giulia pignatelli ha detto...

Si, brava!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...