mercoledì 21 maggio 2014

Piccoli non - pani uzbeki - con formaggio e miele.




Di Artemisia

In Uzbekistan i pani, come tutti i cibi a base di farina, sono fatti con passione, tradizione e competenza; un tipo di pane è fatto con sfoglie farcite arrotolate e poi acchiocciolate, e ne sto provando varie versioni.

Questo è fatto con un quarto di dose di questo impasto.

Fatta la sfoglia, sottile, l'ho spennellata di olio d'oliva, l'ho cosparsa di formaggio - avevo una caciottina di pecora - quindi di pepe nero appena macinato; poi ci ho fatto su due giri con un paio di cucchiaini di miele.

Poi l'ho arrotolata, acchiocciolata e delicatamente schiacciata come si vede nel link a cui rimando per la pasta.

Dopo poco - appena un po' perchè il poco lievito presente facesse qualcosa - l'ho messa in forno a 180° per 20' circa.

Mangiarlo caldo. 



2 commenti:

qbbq ha detto...

AAA... una finestra su culture, cibi, fiori, musei, statuine,orsi, torte di mele "altri"--- belle cose qui, come sempre. s

isolina ha detto...

e ci si incanta proprio!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...