giovedì 6 febbraio 2014

Radicchio stufato all'aceto.





Di Cucurbita Serenissima

Procurarsi del radicchi di Verona, ma vanno bene pure quelli di Chioggia

Vanno tagliati a quarti e tuffati in acqua bollente con mezzo bicchiere di aceto (bianco o rosso, basta che sia di vino).

Poi vanno scolati molto bene e fatti stufare per un paio di minuti nella cipolla già cotta con uvetta e un filo d'oliod'oliva; salare; alla fine innaffiare con aceto e come per magia tutto diventerà di un bel color prugna.

5 commenti:

cicalarauca ha detto...

Meravigliosi, madonna Cucurbita! Direi che coi Verona siano uno spettacolo!
Grazie :-)

isolina ha detto...

!!!

Anonimo ha detto...

cucurbitina! testato e ottimissimo!

Raffaella

artemisia comina ha detto...

bene! evviva!

marty90 ha detto...

ciao...seguo il tuo blog gia da un bel po...io sono l amministratrice del blog:
http://cottoespazzolato.blogspot.it/
da poco ho dovuto cambiare l url al blog quindi sicuramente non riceverai i miei post nella bacheca...se ti fa piacere riceverli cancellati dal mio sito e riiscriverti...per cancellarti basta che vai sul riquadro dei miei lettori fissi e accedi al mio blog con il tuo username e password...poi sempre dal riquadro dei miei lettori fissi clicchi su la freccia vicini opzioni,poi su impostazioni sito e poi su "non seguire questo blog". dopo di che ti dovresti riiscriverti al mio blog...ne sarei molto onorata...grazie mille...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...