venerdì 7 febbraio 2014

Lingua salmistrata bollita e radicchio stufato.





Di Cucurbita Serenissima

Comprare una lingua salmistrata di vitello; lavarla sotto l'acqua corrente per togliere bene la salamoia.

Immergerla in acqua fredda e far bollire per una quindicina di minuti. Scolarla e cambiare l'acqua, rimetterela a bollire per altri 15 minuti. Cambiare l'acqua e rimetterla a bollire per circa 45-60 minuti; alla fine con una forchetta infilzare la parte più alta per tastare la morbidezza.

Raffreddarla sotto l'acqua corrente, pelarla e affettarla quando è fredda.

In pentola a pressione dimezzare i tempi.

Accompagnarla con radicchio stufato all'aceto.

Nel menu di  Dicembre 2013. Venezia. La cena dell'ultimo dell'anno

Nota: Artemisia assaggiò, e la trovò buonissima.




Sotto, nuovi acquisti gennaio 2014 a Venezia 

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...