venerdì 19 ottobre 2012

Vellutata di fave secche. Con turca paffutella di anonimo francese del XIX secolo.


Da Artemisia

250g di fave secche ammollate in acqua per qualche ora, messe a cuocere sotto quattro cinque dita di acqua con dentro una grossa cipolla in quarti, 50g di olio d'oliva, sale.

Quando le fave sono cotte, frullarle finemente insieme a un bel ciuffo di foglie di prezzemolo; alla fine, una spruzzata di limone, alla moda turca.

Se si vuole, si può guarnire con qualche sottile anello di cipolla rossa tenuta in rinnovato bagno di acqua fredda per qualche ora.

Nel menu della Cena turca, voluta dalle melanzane.


Coffee delight at the Harem, Scuola francese fine XIX, da wikipedia



5 commenti:

Tina/Dulcis in fundo ha detto...

buona, questi ingredienti ce li ho pure io, stasera me la preparo, un abbraccio :)

chiara ha detto...

Buonissima... È un piatto che adoro ...

loulou ha detto...

200g d'olio?!?

rosa maria paniccia ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
artemisia comina ha detto...

grazie loulou corretto.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...