venerdì 25 novembre 2011

Spiedini di pollo indonesiani


Di Cucurbita Serenissima

Preparare gli spiedini (un paio a persona) usando dei cubetti di petto di pollo tagliati a pezzetti non troppo grossi (circa 3 cm. di lato); metterli ben allineati su un vassoio e versarci sopra olio d'oliva, una spruzzatina di aceto e di salsa di soya, qualche spicchio d'aglio schiacciato, mezzo peperone e mezza cipolla tagliati a fettine sottili, un po' di brandy o altro liquore secco e un pizzico di zenzero grattugiato o in polvere. Lasciar marinare per 2 ore almeno.

Salsa: 6 cucchiai da minestra colmi di burro d'arachidi, 1 bicchiere di latte, 1 bicchiere di brodo, 1 cucchiaino di peperoncino in polvere, mezzo spicchio d'aglio tritato finemente, 2 cucchiai da minestra di salsa di soya, 2 cucchiaini di zucchero e sale. Unire tutti gli ingredienti in una piccola casseruola e cuocere a calore dolce mescolando continuamente finche la salsa sarà fluida e setosa. Se la salsa risultasse troppo densa allungarla con olio di semi d'arachidi e salsa di soya.

Grigliare gli spiedini e servirli con del riso basmati bollito e la salsa d'arachidi tiepida.

Nota: questo é un piatto indonesiano, perciò non si dovrebbe usare l'olio d'oliva e la salsa dev'essere sicuramente molto piccante. La marinata degli spiedini non si butta via, ma si fa cuocere con pochi pomodori pelati e poi si frulla aggiungendo del basilico; sarà pure questa una salsina stuzzicante, che può accompagnare anche una bistecca ai ferri. Un saluto da Venezia che oggi brilla come un diamante.

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...