domenica 7 dicembre 2014

Chicken pie con la senape.



Di Artemisia; non seguo una precisa ricetta, ma ne ho lette diverse e sono stata sedotta dalla panna mescolata con la senape; per il resto, adotto una magnifica brisée auvergnate, il guanciale, l'olio d'oliva.


In padella: 199g di guanciale a dadini con due cucchiai d’olio d’oliva - rosolare, fondere -  un porro a rondelle, 400g di champignon a fettine - stufare - un pollo lessato, disossato e ridotto in bocconi - insaporire - spegnere.

Nella teglia da forno, abbastanza fonda: il contenuto della padella più quattro cipolline fresche a rondelle, una manciata di uvetta, 250g di panna fresca e un cucchiaio di senape di Digione (panna e senape prima battute insieme), sale e pepe nero appena macinato.

Sopra, due/tre patate bollite, pelate, schiacciate, condite con un po’ d’olio d’oliva e sale e sfiocchettate sul tutto.

Coprire con questa brisée auvergnate, metà dose: 500g di  farina00, 250g di burro salato, 1 uovo, acqua quanto basta. Metterla a riposare in frigo.

 Spennellare con un rosso d'uovo diluito in un po’ di latte.

Nel menu di  Dicembre 2014. La cena della zuppa d'aglio e del chicken pie.

In AAA ci sono varie chiken pie, o per meglio dire il suo semplice paradigma con semplici variazioni; a questa dedico apposito post, poiché più studiata. 


Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...