lunedì 13 gennaio 2014

Pseudo quiche di baccalà mantecato.



Di Artemisia

La mia ipotesi è che tutto possa essere ridotto a pseudo - quiche: un guscio di bisée, la qualsiasi, un battuto di uovo e panna, che per me più spesso è yogurt. Avevo del baccalà mantecato, e soprattutto ero a Venezia.

Nel menu  Dicembre 2013. Il 29. Una cena veneziana con una quiche di baccalà mantecato



Brisée alla curcuma: 200g di farina00, 100g di burro, un uovo, sale, un cucchiaino di curcuma, due pepi lunghi e mezzo anice stellato triturati.

Rivestirvi una teglia di porcellana da forno di 26cm circa.

330g di baccalá mantecato, due vasetti di yogurt greco intero e 250g di panna fresca finemente frullati insieme, poi una a una cinque uova. Regolate di sale e aggiungete pepe bianco appena macinato.

Sará un composto molto liquido, niente paura, versatelo nel guscio di pasta.

Forno a 180°  per 40' circa (guardate, i forni cambiano) ovvero fino a qundo la superficie non è dorata e alquanto cresciuta.

Portare subito in tavola.

Nota: ricordarsi anche del baccalà mantecato tuttasalute.


Aggiornamento di fine agosto 2015. Ne La cena della luna piena e delle patate mannare, a Venezia, dove ha fatto da consolazione.


Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...