martedì 22 gennaio 2013

Pizza Piena o Chiena, con pasta sfogliata. Pasqua. Campania


da Artemisia 

E' stata il pretesto per provare la pasta sfogliata napoletana; la ricetta ispiratrice del ripieno è dell'Accademia Italiana della Cucina. Su come fare la sfoglia e allestire la torta trovate indicazioni qui.  Ce ne sono tre versioni, ho adottato la 2. Fatta la pasta sfoglia napoletana, va stesa in due dischi da sigillare ai bordi senza metterli nel ruoto ma poggiandoli su un'ampia teglia uno sull'altro, con dentro la farcia a cupolotto. Ha fatto parte di  Gennaio 2013. La cena della pizza piena con la sfoglia napoletana. In AAA c'è anche questa: Pizza chiena con pasta lievitata. Pasqua. Campania.

Pasta

300g di farina00, sei cucchiai di burro fuso, un pizzico di sale, un uovo, mezzo cucchaio di zucchero, tanta acqua calda quanta ne occorre per avere una pasta molto morbida; la si lavora per cinque minuti; la si fa riposare sotto una pentola calda per almeno dieci minuti.

Poi si procede così:

Infarinare uno strofinaccio, stendervi la pasta il più sottile possibile.

Spennellarla di strutto (o di burro).

Arrotolarla su se stessa aiutandosi con lo strofinaccio: tiratelo su, e la pasta ricadrà su di sè arrotolandosi.

Mettete il rotolo a raffreddare per una mezz'ora in frigo.

Tagliatelo in due per il lungo con un coltello affilato.

Fate una spirale con ciascuna delle due metà, mettendo la parte tagliata in alto. Chiudete le spirali bagnandone le code con un po' d'acqua.

Schiacciate le spirali con il matterello infarinato procedendo dal centro alla periferia, specie all'inizio.

Usate i due dischi così ottenuti per il fondo e il coperchio della farcia.

Farcia

500g di ricotta mantecata con il robot o con una forchetta mescolati con 200g di mozzarella a dadini, 200 di salame pure a dadini, 70g di pecorino grattugiato, un uovo.

Invece di adottare una teglia ho preferito fare un disco su cui ho messo una cupola schiacciata di farcia, poi altro disco, quindi arrotolamento del bordo e sforbiciata per renderlo bello e di miglior cottura.

Forno a 180° per 30'.




4 commenti:

Anonimo ha detto...

Cara Artemisia sono stata proprio ieri sera ad una cena napoletana, da una collega di mio marito! Ottima! Tanti frittini per cominciare, poi pasta patate e provola, salsicce con friarielli e per finire un sontuoso babà (e io che detesto i babà qui al nord, dove sono mollicci e ti scende il rum fino al gomito) ho scoperto una bontà incredibile! (stamattina però per colazione solo una tisana.. ;-))
Alessandra

artemisia comina ha detto...

una cena da ricordare. pasta patate e provola una cosa ottima, come del resto tutto quello che dici.

Pellegrina ha detto...

Mi piacerebbe accedere al link di questa sfoglia meravigliosa, ma mi dice che non avrei i diritti per vederlo?!
Cosa si può fare?
Grazie.

artemisia comina ha detto...

c'era un errore, l'ho corretto. Grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...