sabato 4 agosto 2012

Pesce e cocco



Di Isolina

Ricordando il Kerala dove questa combinazione è di casa, ma sempre per pesce cotto, ho tentato una tartare e sono soddisfatta, anzi molto. Soprattutto per la consistenza morbido-granulosa.

Filettini di trota iridata tagliati a coltello, conditi con pochissimo sale, pochissimo olio di nocciole, succo di limone

Con il robot faccio un trito di cocco fresco, prezzemolo (andrebbe bene il coriandolo, ma in questo momento sono senza e confesso che non mi piace poi così tanto), peperoncino verde piccante, zenzero fresco, pochissimo aglio. Poi trito un altro po' di cocco meno finemente.

Metto tutto in una ciotola e mescolo bene.

In frigo per qualche ora e poi in tavola.


In tavola una ciotola con altro olio d'oliva e.v. e peperoncino a rondelle per chi desiderasse aumentare il piccante (contributo di Amedeo).

3 commenti:

la belle auberge ha detto...

Eccola qui la trota con il cocco! Mi fido del tuo giudizio anche se ho ancora qualche riserva sul cocco. S'ha da prova'!
Un caro saluto a te e ad Amedeo.
PS Artemisia est en vacances?

la belle auberge ha detto...

mi sembra di capire che trattasi di trota iridea con carni rosee, vero? In questo caso comprendo l'utilizzo della polpa di cocco. A presto

isolina ha detto...

yess, Artemisia è nella douce France. Trota iridea.
Visto che ti piace esplorare prova un'altra indianata che mi piace molto (ho sbirciato anche il blog dell CUCINA INDIANA della tua amica ma non so se c'é anche questa. Trattasi di omelette al cocco. Una squisitezza

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...