venerdì 26 novembre 2010

Novembre. Thanksgiving! Con ricetta di tacchino.




Novembre 2010. Thanksgiving! Abbiamo deciso che il nostro Thanksgiving era dedicato al buon raccolto dell'olio. Ma a parte questo, i vini erano americani, le cranberries anche, etc. etc. Ovvero c'erano cose un po' stupidine ma molto buonine che tutti fanno (ad esempio parmigiano e cumino fatto a lecca lecca). E un misto di noci e pistacchi caramellati al pepe. Poi quiche ai porri, delicatissima, portata da un'amica. La vellutata di zucca all'arancia (ricetta Cucurbita Serenissima, leggermente modificata, con la buccia di un'arancia in cottura invece del succo, e grani di melograna alla fine): gran successo. E poi una torta di zucca e una di limone (portate da un'ospite), e la mia torta morbida di cioccolato (ricetta di Artemisia) con violette candite (era venuta, per un mio errore, troppo morbida e allora il contenitore che si vede, ma da leccarsi le dita). Menu: Vellutata di zucca all'arancia con grani di melograno, Tacchino, Patate cotte nella cenere, Crème fraîche, Cipolline in agrodolce, Salsa di cranberries, Lecca lecca di parmigiano e cumino, Noci e pistacchi caramellati al pepe, Torta di zucca, Torta al limone, Torta morbida di cioccolato con violette candite. I vini magnifici della cantina di Amedeo li vedete nella foto. Tutti sono partiti con confezioni di avanzi di tacchino e me ne resta per sbizzarrirmi. Negli USA oggi mangiano appunto deliziosi sandwhiches con tacchino e salsa cranberries.

Vellutata di zucca all'arancia con grani di melograno

Tacchino

Patate cotte nella cenere

Crème fraîche

Cipolline in agrodolce

Salsa di cranberries

Lecca lecca di parmigiano e cumino

Noci e pistacchi caramellati al pepe

Torta di zucca

Torta al limone

Torta morbida di cioccolato con violette candite.







 
La ricetta del tacchino

La cosa che più mi aveva preoccupata, il signor tacchino da 6 kg, che appena appena entrava nel forno, è risultato non buono ma veramente ottimo.

Spalmato generosamente all'esterno con burro salato in pomata aromatizzato con rosmarino, timo, erba limoncina, grani del paradiso, pepe nero, tutto tritato finemente.

All'interno sale, foglie di alloro alle 'pareti' e un ripieno fatto con corn bread (che poi appare anche in tavola) ammollato nel latte e strizzato, prugne, maggiorana, ricotta, salsiccia, uova.

Ho messo nel fondo della teglia del vino rosso e qualche fettina di arancia (un profumo delizioso durante la cottura) e via nel forno a 200° per 30 minuti, poi ho abbassato il forno a 160° per due ore, infine altre 2 ore alzando gradatamente la temperatura di nuovo fino a 200°. Girato, con enorme fatica, due volte, e cosparso del suo sugo. Non ho fatto la classica gravy, troppo pesante per i miei gusti, ma ho recuperato il sugo.

Poi Patate cotte nella cenere e ognuno se le spalmava di crème fraîche, cipolline in agrodolce (fatte da Ilaria mia cognata), salsa di cranberries.




8 commenti:

la belle auberge ha detto...

che tavola meravigliosa, Isa, e che pietanze!

Puddin ha detto...

Ma guarda che bel Thanksgiving vi siete passati! Bellissimo tavolo, meraviglioso lei, la tachinella(era una lei verò?) e poi i cranberries erano freschi o secchi? Qui si trovano molto raramente. Prossimo giro negli States porterò indietro un kilo minimo!
Noi il Thanksgiving prossimo Sabato...festa mobile per motivi di salute...un abbraccio da ponente, P

isolina ha detto...

Puddin: sì tacchinella. Ho dovuto ordinarla. Le cranberries erano secche, ma niente male devo dire.
Auguri!

Anonimo ha detto...

http://www.marthastewart.com/photogallery/thanksgiving-leftovers#slide_5

per non mangiare solo panini di tacchino rimasto...AHAHAHAH!

imaginavo. Anche io ne ordinai una tacchinella che mi hanno tagliato a pezzettoni, tolto le osse della schiena e fatto scempio perche adesso come faccio a riempire...?

tsu-mina ha detto...

Cari accademici non sapete quanto mi mancate! Ora mi tocca asciugare tutta l'acquolina!

acquaviva ha detto...

cena superba, tacchino magistrale. Chapeau...

artemisia comina ha detto...

Magnifico

artemisia comina ha detto...

anche tu ci manchi, tsu-mina.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...