lunedì 29 novembre 2010

Maccheroni rigati, cavoli & cavoli




Di Isolina

Il primo cavolfiore e i primissimi broccoli viola... Potevo resistere? Perfetti per la rituale pasta della domenica.

Ho sbollentato i due cavoli viola, che perfidamente e immediatamente si sono fatti verdi, e parte del classico cavolfiore. Ho salvato l'acqua di cottura per cuocere la pasta.

Ho fatto leggermente tostare in olio d'oliva i bricioloni di pane.

In capace padella, sono andate 3 fettine di guanciale tagliato a filetti, ben tre spicchi d'aglio (eravamo solo in 2) tritato grossolanamente, ma appunto volevo una cosa rustica e robusta, e un peperoncino verde piccante.

Appena il guanciale ha incominciato a diventar trasparente, ho aggiunto i due cavoli a fioretti e ho fatto andare per qualche minuto. All'ultimo tre filetti di acciuga dissalati, giusto il tempo per sciogliersi e legarsi. Poi gli amati bricioloni. E la pasta l'ho ben spadellata. Non ho aggiunto sale.

Cose che fanno bene al cuore e vengono da lontano, nel senso del tempo.


4 commenti:

FrancescaV ha detto...

colorata, verdura e buonissima questa pasta. me la immagino calda e profumata tutta da gustare.

Glu.fri cosas varias sin gluten ha detto...

Buona, cavoli !

tilli ha detto...

Mamma ke buona!!!!
Io amo la pasta con le verdure!!!!
Ciao tilli

Ana Miravalles ha detto...

Appena fatto, ci è piaciuto tanto questo piatto.. Buonissimo!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...