venerdì 27 maggio 2016

Campania. Vesuvio. Vermicelli con pomodorini gialli



Da Artemisia che segue alla lettera la ricetta vermicelli e pomodorini del sito Casa Barone, dedicandovi uno dei due barattoli di pomodorini gialli dono di Ester.

Per 4:

Soffriggete 2 spicchi d'aglio con 1 decilitro e mezzo di olio extra vergine d'oliva (ho usato olio di Furore) aggiungete 500g di conserva di pomodorini gialli  e un pizzico di sale.

Cuocete per circa 10 minuti e togliete l'aglio a fine cottura.

Bollite 400g vermicelli in abbondante acqua salata e scolateli quando non sono ancora ben cotti.

Versateli nella salsa, aggiungete un rametto di di basilico, fate dare un bollo o due, mescolate.

Serviteli caldi con l'aggiunta di basilico fresco spezzettato a mano.


Cosa sono codesti pomodorini d'oro? Il sito dice:

Conserva tradizionale di pomodorino giallo da serbo. I primi pomodori giunti in Europa dalle Americhe erano gialli. Da qui il nome di “pomo d’oro”. Successivamente, furono coltivate principalmente varietà a frutto rosso. Questo pomodorino giallo è parente stretto del più famoso pomodorino del piennolo del Vesuvio DOP. Di colore giallo oro brillante, è ricchissimo in pectina: bastano pochi minuti di cottura per ottenere una salsa densa e cremosa. Al gusto è molto sapido e allo stesso tempo morbido e delicato. Il profumo è fresco, l’acidità giusta. Provatelo con il pesce, nelle zuppe, per accompagnare la carne, per condire pizze e focacce.


Effettivamente quest'aria intellettuale c'è. Ritorno da Napule. Il tassista caricando la valigia: Acc! Libri, eh?


Il giorno dopo, la gioia della pasta ripassata.

1 commento:

isolina ha detto...

Gli amatissimi pomodorini gialli! Da nni una dei prodotti più apprezzati del nostro orto. Quest'anno però...chissà.
Bellissima ricetta!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...