sabato 30 marzo 2019

Spaghetti di Natale con vongole, uvetta e pinoli; volendo, anche con anguilla.



Da Giuseppe

Cuocere un kg di vongole in una padella coperta. Sgusciarle e metterle da parte insieme alla loro acqua, filtrata per evitare la sabbia.

Mettere a mollo per circa 30' 250g di uvetta.

In un semplice soffritto di olio d'oliva e aglio, cuocere 2 litri di passata di pomodoro (senza sale: le vongole sono spesso sufficienti).

Nello spippiare, versare prima 100g di pinoli e l’uvetta, far andare fino a consistenza desiserata, e solo alla fine aggiungere le vongole.

Nella versione tradizionale, insieme alle vongole venivano aggiunte alcune code di anguilla.

Nel menu di  Marzo 2019. I giovani non temono di buttarsi in folli imprese

PS: a Giuseppe, beneventano, un giorno capitò di citare certi spaghetti che la Viglia di Natale a casa sua si fanno sempre. Ci vanno vongole e uvetta, disse; una volta si facevano anche con l'anguilla; poi azzardò: un giorno li faccio (non è cuoco); lo si prese in parola. Pare che nessun altro oltre alla sua famiglia a sua saputa li faccia, quindi non so se chiamarli propriamente beneventani. La salsa l'ha fatta una certa signora Artemisia di Benevento (combinazioni).







2 commenti:

Giulia Pignatelli ha detto...

Ma buoniii!

isolina ha detto...

suona altamente bizzarra alle miei orecchie,ma altrettanto interessante d sontuosa, specialmente se uno ci può mettere anche le anguille...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...