mercoledì 11 gennaio 2012

Quiche nei carciofi




Di Artemisia

Nel bellissimo mercato di Padova la mattina dell'ultimo dell'anno trovo dei fondi di carciofo immensi, scavati a barchetta; come non pensare di farne il guscio per delle piccole quiche?

Per otto fondi.

Sbollentarli in acqua bollente salata per qualche minuto, in modo da cuocerli molto al dente. Scolarli e allinearli entro una teglia coperta di carta da forno.

Battere due uova con  mezzo bicchiere di panna fresca; aggiungervi una manciata di parmigiano grattugiato, un ciuffetto di foglie di prezzemolo triturate, un pizzico di noce moscata, due di pepe nero appena macinato, due di sale.

Mettere dentro ogni carciofo una fettina di pancetta affumicata veramente molto sottile delicatamente arricciandola, in modo che prenda la forma del fondo; versarvi un po' del composto di uova, riempiendo il fondo fino all'orlo.

Cuocere per 20' in forno già caldo a 200°.

Servirli caldi.

Nel menu di Dicembre 2011. Venezia. La cena dell'ultimo dell'anno





5 commenti:

cuocaingiardino ha detto...

bellissima idea, grazie userò quanto prima, comode per le mie cene in piedi quando per tante bocche due mani al lavoro sembrano non bastare mai...
p.s. bighellonando nei tuoi post parigini (sto progettando fine settimana fatto di ampi cieli e scarpe comode per camminare)hai qualche suggerimento anche di alloggi interessanti?
grazie mille

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

Sono irresistibili!!!

artemisia comina ha detto...

grazie Giardiniera, e ben tornata Two, piacere di rivederti!

Francesca ha detto...

Un'idea veramente originale!!!

artemisia comina ha detto...

la questione, francesca, sta tutta nel trovare i fondi adatti.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...