giovedì 29 settembre 2011

Melanzane a funghetto alla veneziana, con la sola buccia


Da Cucurbita Serenissima

Cucurbita usa le melanzane lunghe, piccole, viola, di Sant’Erasmo, e dice che le melanzane a funghetto a Venezia si fanno in un modo tutto diverso dal meridonale modo di Artemisia, che le taglia a dadini e le frigge. Qui si fanno con la sola buccia e si stufano, e Cucurbita dice: "Non sanno davvero di funghi?". Allora:

Togliere quasi tutta la polpa, affettare a julienne la buccia dove ne sarà rimasto uno strato davvero minimo.

Salare il giusto con sale fino (non si laveranno), mettervi un peso sopra, lasciarle spurgare per almeno un’ora.

Asciugarle con cura con carta da cucina; se si può, stenderle un poco al sole, magari in un arieggiato cesto piatto.

Stufarle in olio d’oliva e aglio (che si toglie alla fine) e condirle con prezzemolo triturato; assumono un seducente andazzo da funghi.

Nota di Artemisia: questi straccetti viola sono assai belli e potrebbero accompagnare una quantità di piatti con il loro ciuffo scapigliato; ricordateveli anche quando sconsideratamente buttate le bucce di melanzane. Ovviamente, la polpa non si butta; Cucurbita meditava polpette.

Nel menu di Ottobre 2011. Venezia. per la nostra gioia, a cena da Cucurbita in preda all'uzzolo


5 commenti:

aldebarina ha detto...

mi chiedevo giusto come fossero le melanzane alla veneziana qdo hai postato il menù della favolosa cena su FB... ecco soddisfatta la mia curiosità...
Veramente interessante il fatto di usare bucce con poca polpa, mai sentito! Comunque io non sbuccio mai o sottraggo pelle alle melanzane... mai e poi mai... anzi penso che sia la parte migliore.
Proverò...
grazie e buona gg :-)

isolina ha detto...

Queste bucce s'hanno da provare!

colombina ha detto...

bella idea, al mio bambino che non mangia melanzane, quando le faccio a fiammifero e l efriggo ne va goloso, quindi questa è da provare senza dubbio.
. Un bacione

astrofiammante ha detto...

io le faccio quasi solo così, ciao Artè!!

artemisia comina ha detto...

viva le bucce!

ben venuta, aldebarina.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...