giovedì 5 novembre 2009

Mini parmigiane senza forno


Da Nepitella Partenopea

Uso quelle melanzane che oramai - con nostro dolore - ci salutano, ma con le quali ci sono ancora alcune ricette da pubblicare. L'inconveniente di questa ricetta è che bisogna comporre il piatto al momento di servirlo; altrimenti i succhi creano un acquetta poco bella da vedersi nel piatto. Il risultato è bello, ottimo il sapore e fresco come un'insalata.

Ho sperimentato delle mini parmigiane fatte così:

Frullare dell'olio di oliva e.v. con un pugno di foglie di basilico e lasciar riposare.

Tagliare delle melanzane a fette tonde e metterle in un colapasta cosparse di poco sale grosso; lasciarle per circa due ore con un peso sopra.

Scrollare le melanzane dal sale e asciugarle.

Friggerle in olio d'oliva e. v. fino a che non diventano bionde e depositarle sulla solita carta assorbente.

Tagliare dei pomodori tondi e sodi a fette tonde.

Tagliare del buon fiordilatte a fette sottili.

Comporre in ogni piatto una mini parmigiana sovrapponendo una fetta di melanzana, una fetta di pomodoro ed una di mozzarella per due volte, terminando con un "cocuzzolo" (estremità superiore) di pomodoro.

Innaffiare il tutto con olio d'oliva e.v. e basilico e servire.



Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...