lunedì 1 luglio 2019

Timballo di capellini al burro, con mozzarella, caciocavallo, prosciutto, piselli. Sicilia


Da Artemisia

Scopro che in Sicilia si fa il medesimo timballo di capellini che faccio da una vita; lo si fa in una versione con le melanzane, e in una tal quale al "mio", solo che si  aggiungono piselli al prosciutto e alla mozzarella, per cui diviene la stessa farcia delle arancine palermitane in bianco. Pare che sia possibile aggiungere besciamella, ma non mi pareva necessaria

Cuocere 330g di capellini (due minuti) in acqua bollente salata; scolarli, ma non troppo.

Battere in una ciotola 1 uovo e qualche cucchiaio di caciocavallo stagionato grattugiato. Aggiungere 100g di burro a pezzetti (lasciandone da parte una noce per imburrare lo stampo). Versarvi i capellini bollenti, girare.

Imburrare con cura uno stampo da 1l e 1/2, (diametro 22, altezza 4cm) cospargerlo abbondantemente con pangrattato.

Versare nello stampo metà dei capellini conditi.

Mettere sui capellini, lasciando intorno un giro "nudo" di un paio di dita, 200g di mozzarella (più siciliano sarebbe caciocavallo fresco), 50g di prosciutto cotto a pezzetti, 200g di pisellini prima sbollentati e poi ripassati nel burro; mettervi sopra gli altri capellini.

Pressare. Cospargere di pan grattato e fiocchetti di burro.

Forno caldo (200°) per 30'.

Sformare dopo 15' minuto di attesa.

Nel menu di Novembre 2016. Spuntino con gattò di patate.




Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...