martedì 10 aprile 2018

Brioche russa 2



Da Artemisia, che vede un altro video "russo" (polacco?) e si mette in mente di rifare adottando una sua già ben riuscita pasta brioche (per esempio, con la brioche russa numero 1). 

Sciogliere 25g di lievito di birra in 250g di latte tiepido.

Impastare con 500g di farina00, 30g di zucchero, un cucchiaino di sale, 125g di burro.

Sciogliere 40g di burro e tenerlo per spennellare.

Far lievitare.

Fare tre panetti, tenendo da parte una porzioncina di impasto, grande quanto una piccola arancia.

Stendere tre dischi, spennellarne di burro fuso due, sovrapporli, metterci su il terzo senza spennellarlo.

Piazzate il malloppo su carta da forno.

Con un coltello affilato tracciare una croce. Tagliare seguendone i bracci senza arrivare la centro.

Tagliare in due ogni quarto, sempre puntando al centro senza arrivarci.

Tagliare in tre ogni ottavo, nello stesso modo.

Ora avete otto volte tre mazzetti di fettucce di pasta; fate otto trecce, intrecciando tre mazzetti, poi altri tre etc.

Ogni volta che finite di intrecciarne tre, vi trovate col problema di rifinire la treccia e fissarla: ripiegatene appena l'estremità, mandandola sotto e schiacchiando leggermente perchè si fissi.

Alla fine avete un cercine di otto trecce connesse al centro.

Con la piccola arancia di pasta fate sedici chioccioline, e infilatele nelle connessioni tra un treccia e l'altra, sia torno torno, che al centro (tutta la storia dell'arancia e delle chioccioline potete anche saltarla a piè pari).

Fate scivolare il tutto, aiutandovi con la carta da forno, dentro una teglia rotonda a misura.

Spennellate con rosso d'uovo leggermente diluito con un goccio di panna o latte. 

Forno a 200° per 30' circa.

In breve tempo di queste brioche lavorate ne ho fatte una serie, sia dolci che salate; vedi Monografie. Brioche russe










Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...