lunedì 17 aprile 2017

Taijne di seppioline e mazzancolle



Di Artemisia.

Per inziare, tre cipollotti affettati, due spicchi d'aglio vestiti infilzati con uno stuzzicandenti che alla fine mi permetterà di cavarli fuori con agio, mezzo peperoncino verde piccante affettato.

Tutto a stufare in poco olio d'oliva fino a che non hanno l'aria morbida, 5' circa.

Aggiungo  4 etti di seppioline e 4 mazzancolle (senza carapace, lascinado testa e coda).

Cospargo di cannella e di curcuma, un cucchiaino dell'una e uno dell'altra.

Trito un ciuffetto di foglie di prezzemolo e uno di coriandolo, lo spargo sul pesce, aggiungo un pizzico di pistilli di zafferano, del sale, un goccio di acqua di fiori d'arancio

Coperchio e cuocio a fuoco basso per 20'.

Nel menu di Gennaio 2009. Una cena tutta di pesce.



Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...