martedì 27 dicembre 2016

Guacamole - ovvero avocado - e salmone affumicato.




Di Artemisia

Superveloce; per un amuse bouche o un piatto di mezzo. Qui amuse bouche per 5, con fascia di acciaio cilindrica di 6cm per 5.

Tre avocado di giusta maturazione. Pelarli, schiacciarli con la forchetta grossolanamente (ho usato con soddisfazione anche lo schiacciapatate). Condirli con il succo di due o tre lime, olio d'oliva e.v., sale, pepe nero appena macinato.

Un filetto di salmone affumicato ottimo da 200g: tagliarlo striscioline. Con quelle, fare delle rondelle compatte di 6cm di diametro, poggiandole su un tagliere: con garbo e con una paletta si possono maneggiare, spostare.

Poggiare la fascia su un piatto; versarvi dentro dell'avocado condito fin quasi all'orlo, schiacciarlo con un cucchiaino in modo da pressarlo, rimpire i buchi, pareggiarlo.

Poggiarvi sopra una rodella di salmone, medesima operazione pressare/pareggiare.

Sfilare con garbo la fascia.

Benedire il timballo avocado/granchio con una fetta sottile di lime.

Appoggiarvi alle costole due rametti di maggiorana.

Ricominciate da capo per le altre porzioni.

Nel menu di Dicembre 2016. La sera della vigilia di Natale

Note: sono parenti prossimi della combinazione avocado-granchio, dove ho usato fasce 8cm per 4,1/2. Conviene pesare le porzioni di avocado prima di allestire i timballi ove le voleste proprio uguali; io ho usato cinque fasce, per cui ho potuto pareggiare a occhio, aggiungendo ove fosse necessario. Attenzione: i cilindretti 6x5 hanno base piccola, il salmone pesa, l'avocado tende a rilasciarsi; sfilare la fascia subito prima di servire. Con la combinazione avocado - salmone la prossima volta userei le fasce più grandi, 8cm per 4,1/2, che garantiscono architetture più stabili; farò tamburelli bassi se vorrò amuse bouche.





Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...