domenica 23 ottobre 2016

Torta di funghi alla ligure




Di Artemisia.

Ho immaginato di essere ligure, e l'ho pensata così.

Pasta: 200g di farina00, 50g di olio d’oliva, un pizzico di sale, acqua calda quanto basta per ottenere un impasto molto morbido. Farlo riposare una decina di minuti sotto la pentola dell'acqua ancora calda, ben asciugata.

Patate alle erbe: 300g di patate lesse, passate allo schiacciapatate (mettete abbondante sale grosso nell'acqua, verranno più asciutte, e lasciate la buccia, verrà trattenuta dallo schiacciapatate) e fatte raffreddare in frigorifero senza schiacciarle. Resteranno sgranate, come un "cous cous" di patate. Mescolarle con un ciuffo abbondante di prezzemolo e basilico tritati (dovranno inverdire, decisamente), una cipollina fresca affettata sottilmente (oppure dell'erba cipollina), un mezzo spicchio d’aglio ridotto in crema, sale, pepe nero appena macinato. Scioglierle con un po’ d’olio d’oliva e.v..

Mettere in padella uno spicchio d'aglio (poi toglierlo) olio d’oliva; aggiungere 400g di funghi metà porcini metà chiodini affettati, sale; trifolarli. Cospargerli di prezzemolto tritato.

Stendere la pasta in un disco dallo spessore molto sottile, metterla in una teglia da forno a bordi bassi larga 35cm (ho usato un testo, la teglia di rame ligure) unta con olio d'oliva.

Stendere sul fondo di pasta il composto di patate.

Quindi i funghi: disporli amabilmente in cima a tutto, lasciando un margine di un paio di cm torno torno.

Tirare il bordo di pasta e rimboccarlo sul ripieno. Farvi un giro abbondnate di olio d’oliva (verrà croccante).

Forno – già caldo - a 180° per 30/40’.

Verrà molto sottile: è buona così.



***



Ne avevo fata una prima versione anni fa che è servita da ispirazione, meno buona.

Fare la pasta allo stesso modo.

Mettere in padella un porro affettato finemente, un peperoncino, olio d’oliva, far appassire; aggiungere 400g di pleurotus sale, quattro filetti di acciuga; farli stufare e dorare.

Stendere la pasta in un disco sottile, tanto ampio da ricadere abbondantemente da una teglia da forno a bordi bassi larga 25cm. Prima di deporvi la pasta, ungere la teglia con olio d'oliva.

Stendere sul fondo di pasta il composto di patate.

Quindi i funghi: scolarli e disporli amabilmente in cima a tutto, lasciando un margine di un paio di cm torno torno. 

Tirare il bordo di pasta che ricade fuori dalla teglia, assottigliandolo (il peso della farcitura permetterà di farlo) e rimboccandolo sul ripieno. Alla fine si avrà un bordo di pasta sottile, di circa 4 cm, alquanto arricciato, che lascia scoperto il centro della torta con i funghi.

Spennellare leggermente la pasta con olio d’oliva e salarla in superficie con un pizzico di sale grosso o – meglio – di fleur de sel.

Forno – già caldo - a 180/200° per 30’.


Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...