sabato 6 giugno 2015

Fougasse di Roberto Potito



Da Artemisia che riceve da Mariella  Di Meglio, che riceve da Roberto Potito.

Ne ho fatte per un chilo di semola rimacinata di queste fougasse. Sono una celebrazione assoluta dell'olio d'oliva, esaltato dalla copiosa presenza delle olive. Questa volta ho rispettato la forma a spiga.

Mettere in un ciotola: 5g di lievito di birra, due di zucchero, 35ml di latte, 100ml di acqua, due cucchiai di olio etra vergine d’oliva, mescolare;  aggiungere 250g di semola rimacinata di grano duro (o farina 0), impastare. Aggiungere un pizzico di sale e un cucchiaio di erbe di Provenza.

Stendere l'impasto, formando un rettangolo.

Topping: emulsionare 15ml di latte con 30ml di olio etra vergine d’oliva, aggiungere 35g di semola rimacinata, condire con un pizzico di sale e pepe nero appena macnato, spennellarli sull'impasto .

Distribuirvi sopra 15-20 olive al forno, snocciolate e tritate.

Ripiegare in 3, come se fosse una lettera, ripassare col matterello e far lievitare per un'ora.

Ritagliare l'impasto in quattro rettangoli e inciderli, formando delle fessure: prima un taglio in diagonale, al centro, poi due tagli a destra e due a sinistra come fossero le nervatura di una foglia. Il simbolo che si vuole ricordare è la spiga di grano. Aprire le fessure con le dita, modellarle. Spennellare con olio d'oliva e.v. ed infornare a 210° con forno ventilato per 15'.


Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...