domenica 31 maggio 2015

Plov come a Samarcanda, con riso e carne bolliti separatamente. Samarkand pilaff


Da Artemisia

Ci sono non so quanti tipi di plov, in Uzbekistan. E poi ci sarebbero le due scuole, quella di Fargana - plov scuro - e quella di Samarcanda - plov chiaro. Tutto da approfondire. Resta il fatto che a Samarcanda ho magiato due tipi di plov, uno dove tutto cuoce insieme, riso carne carote aglio, uno dove il riso e la carne/carote, bolliti, sono cotti separatamente, e conditi con un soffritto ricco di cipolla. Ho provato a rifare quest'ultimo (ah, quanto ancora mi manca a diventare uzbeka!). La foto in basso è fatta da me a Samarcanda; quella con relativo ricordo e la sottostante ricetta sono le mie ispirazioni.
 
Wash rice and place in cauldron with salty water and bring to a boil. When completely cooked, drain the rice. Separately boil whole peeled carrots with the meat. Cut meat in pieces and the carrots in thin strips. Mix together, add a bit of salt, ground red or black pepper. Sear slice onions in very hot oil. When reddish-brown, remove and combine with meat and carrots. Put a servings of rice in kosas, coat with hot fat and top with mix of meat, carrots and onions. - 1 kg (2 1/4 lb) rice - 400g (14 oz.) mutton or beef - 800g (28 oz.) carrots - 400g (14 oz.) onions - 300g or 1 1/4 cup vegetable oil - salt
- spices to taste. Uzbekistan Information Portail

Plov come a Samarcanda.

Rassodare quattro uova e tagliarle a spicchi.

Lessare dell'agnello (alla fine ci vorranno 200g di polpa  - molto di più sarà il peso, valutare che pezzo si prende, e fare la tara di ossa e cartilagini) insieme a 400g di carote pelate in acqua salata aromatizzata (io ho usato un misto di spezie, del tipo cannella e chiodo di garofano oltre a sedano e cipolla). Controllare le cotture: le carote saranno pronte prima della carne.

Recuparare tutta la polpa di agnello e sfilaccirala, tagliare a fini listerelle le carote; condire con sale e pepe appena macinato, o peperoncino in polvere; tenere in caldo.

Rosolare 2oog di cipolle finemente affettate in abbondante olio d'oliva (condirà carne, carote e riso) a metà cottura unirvi una manciata di uvetta sultanina.

500g di basmati lavato e risciaquato in acqua fredda, poi messo in pentola con acqua salata portata a bollore e lasciato lì fino a cottura (diminuirei di 100g il riso, per averlo più riccamente condito).

Condirlo con un po' di burro (tenere presente che ci saranno anche il soffritto di cipolle), quel tanto che basta per tenerlo sciolto e ammorbidirlo, e un pizzico di curcuma in polvere.

Fare una piramide di riso in un piatto di portata,  aggiustarvi la carne e carote, versarvi su il soffritto, corcondarla con gli spicchi d'uovo.

Nel menu di  Maggio 2015. Cena con il plov di Samarcanda: nostalgia dell'Uzbekistan.







La foto fatta da me a Samarcanda.


Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...