giovedì 15 dicembre 2011

Stinco di maiale cottura lunga, bassa temperatura


Di Cucurbita Serenissima.

Uno stinco di maiale tagliato più su del ginocchio e poi fatto a pezzi dal macellaio.

In teglia con un mazzetto guarnito timo - rosmarino - salvia, qualche scalogno e qualche fettina di lardo.

Bagnato con un po' di vino bianco caldo durante la lunga cottura: forno a 150° per sei sette ore.

Alla fine la carne va scolata e fatta attendere al caldo mentre il fondo viene passato; quindi va versato sulla carne, servita su un piatto scaldato.

Lo stinco è stato servito con della brovada, del chutney di zucca e del purè di mele intere al lime e zenzero.

1 commento:

isolina ha detto...

che deliziosa lenta delizia!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...