martedì 24 giugno 2008

Spiedini di maiale con ciliegie e tzatziki



Artemisia segue tre tracce: lo tzatziki, le ciliegie, dei piccoli pezzi di carne rosolata.

Tagliare a dadini piccoli due fette spesse di filetto di maiale. Metterle a marinare per un paio d’ore o più nel succo di mezzo limone, qualche cucchiaio d’olio d’oliva, un cucchiaio raso di erbe odorose triturate.

Snocciolare delle ciliegie mature e sode.

Infilare negli spiedini una ciliegia, un dadino di maiale, una ciliegia, un dadino e così via.

Scaldare una griglia, deporvi gli spiedini, farli cuocere rosolandoli in velocità (ricordarsi che il filetto non esige lunghe cotture, e che i dadini sono piccoli).

Salare con qualche grano di fleur de sel, pepare.

Portare in tavola accompagnati da tzatziki. Questa volta fatto con tre vasetti di yogurt denso frullato finemente con due tarli dell’aglio che inopinatamente trovo nel negozio sotto casa, una piccola cipolla di Tropea, olio d’oliva e aceto di mele. Poi sono stati aggiunti due cetrioli grattugiati, salati e messi a scolare nello chinois mentre preparavo il resto dello tzatziki.


2 commenti:

Anonimo ha detto...

Corre il ricordo di una sera sudafricana, mangiando "Sosaties". Agnello invece che maiale, albicocche piuttosto che ciliegie, ma la sostanza cambia poco. Resta il bel ricordo.
Grazie.

AV

Artemisia Comina ha detto...

oggi maiale, prugne, miele, rosmarino.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...