giovedì 19 agosto 2021

Pasticcio di carta da musica, pesto, crema di parmigiano

 

Di Artemisia

Volevo fare un piatto di ferragosto, e al contempo non fare alcun piatto. Sono giorni faticosi, cui si aggiunge un bel rimbambire sotto le mazzate del sole e quelle degli uomini, che non smettono di essere stupidi oltre la decenza, e sembrano trovarvi rimedio solo immaginando nuovi modi di sterminio di sé stessi e di buona parte del mondo. Così ben disposta, non potevo che volgere lo sguardo sul micro. Ho guardato nei cassetti, dove sto facendo una revisione come un comandante potrebbe fare di un esercito raccogliticcio; tollerando tutto ciò che è spaiato e insensato, ma pretendendo l'ordine. Qui mostro bottoni e perle di vetro, ma c'è molto, molto altro. Torno al piatto. Avevo del pesto alla genovese surgelato, di ottima riuscita; volevo farvi delle lasagne (una cosa pronta, che non richiede nessuna intelligenza al momento), poi ho pensato che la carta da musica mi facilitasse. Di recente ho sperimentato la crema di parmigiano, anche quella mi è parsa di aiuto. Un consulto con Ida ligure mi ha fatto intendere che dovevo cercare qualcosa che desse spessore, così ho pensato alle patate (avrei potuto aggiungere fagiolini, ma a quelli penso solo a primavera). Mi sono state suggerite delle mandorle. Da qui, la seguente ricetta. Per quattro.

Lessare due patate. Fatele raffreddare, affettatele.

Pesto alla genovese

Del basilico va sbollentato alla velocità della luce, cavato via, strizzato benissimo, infilato in stampini da circa 200ml, surgelato. Mettete tre di questi tocchi di basilico surgelato nel tritatutto.
 
Poi pinoli, pecorino, una puntina di aglio e 250mml circa  olio d'oliva sopraffino.

Si frulla fino a crema fine.

Poi si allunga con un poco di acqua.

Crema di parmigiano

Fare la Ricetta 2. Io schiaffo tutto nel bimby, prima il parmigiano per triturato, poi tutto il resto; quindi velocità 4, 90°, 10'. Di seguito, con normale pentola.

In un tegame, scaldate 500ml di latte intero senza farlo bollire.

In un altro tegame fate sciogliere 50g di burro.

Una volta sciolto il burro, cospargetelo con 45g di farina00 setacciandola.

Mescolate con una frusta fino a ottenere un impasto liscio e privo di grumi.

Aggiungete il latte caldo e, sempre mescolando, cuocete a fuoco lento fino a composto addensato.

Aggiungete 200g di parmigiano reggiano grattugiato.

Mescolate delicatamente fino a consistenza densa e spumosa.

Allestire, cuocere.

Versate sul fondo di una teglia da forno da un litro circa un po' della crema di parmigiano, spargendovela.

Fate uno strato di patate, spargetevi su la crema, poi il pesto; un po' di mandorle triturate; poi carta da musica, patate, crema, pesto, mandorle, infine carta da musica, crema, mandorle.

In forno a 180° fino a doratura (circa 30').

Servire non bollente.






2 commenti:

lea ha detto...

Che bontà!😋

Ester ha detto...

Abbiamo bottoni simili

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...