domenica 2 giugno 2019

Radicchio tardivo e formaggio di capra


Radicchio e crottin in padella

Da Artemisia

I crottin erano ottimi, furono tagliati a metà all'altezza della vita, uno per ciascuno, e messi in padella (potrebbero essere anche dei tomini).

Insieme, il magico radicchio tardivo di Treviso, piccoli cespi tagliati in quarti; solo su questi qualche fiocchetto di burro.

Appena fusi i crottin e appassito il radicchio, in tavola.

Sul radicchio uno spruzzo di fleur de sel.

Sul tavolo di Dicembre 2016. Venezia. Spuntini nebbiosi



***

Febbraio 2019

Radicchio, uvetta e Buche de Chèvre al forno

Metto i radicchi tagliati in quarti in teglia imburrata - la riempiono - con fiocchetti di burro su, sale e pepe nero di mulinello e una manciata di uvetta a chicchi grossi;  faccio andare in forno a 200° per 20'.

I radicchi ridotti di volume li spingo verso i bordi della teglia; nello spazio acquisito metto due fette di Buche de Chèvre alte tre cm, ciascuna tagliata in quattro.

Rischiaffo in forno per 15'.

Fuori dal forno spennello il radicchio con burro fuso per lucidarlo.

Ottimo.

Nel menu di Febbraio 2019. Un'amica, un camino, una gatta



Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...