venerdì 9 maggio 2014

Plov, ovvero pilaf uzbeko. Nel tipo Tuy palovi, Wedding pilaf




Da Artemisia, con prudenza; ho seguito le istruzioni della signora uzbeka, ma... Comunque, ecco il mio primo tentativo.

Ho usato un wok di ghisa da due litri, eravamo in sei e ce ne sarebbe stato per altri tre o quattro.

500g di riso basmati è stato sciacquato finchè l'acqua non era limpida, quindi è stato lasciato a bagno fino al momento di usarlo in acqua salata tiepida

700g di agnello tagliato in pezzi, presi da una spalla disossata, sono stati fatti rosolare in mezzo bicchiere di olio d'oliva nel wok. 

Tre grosse cipolle dorate pelate e affettate sono state messe a stufare con due cucchiai di olio d'oliva, coperte, in altra padella finché morbide; allora sono state aggiunte alla carne.

Cipolle e carne, coperte d'acqua a filo, sono rimaste e cuocere pippiolando, coperte, per un'ora e mezza, fino a che la carne non era tenerissima.

Sono state aggiunte 8 carote tagliate a julienne a formare uno strato ordinato sulla carne, poi una manciata di uvetta, una di crespino (me lo sono tirato dietro da Samarcanda, piccole bacche acidule, se non lo avete pazienza), pepe nero appena macinato, peperoncino in polveresale, cumino orientale. Due teste d'aglio pelate solo fino a che non emergono gli spicchi sono state conficcate nelle carote, facendo così solo capolino (se guardate il link della signora uzbeka ci son le foto).

Il tutto è stato fatto cuocere una mezz'ora.

Quindi si aggiunge il riso, uno strato su tutto il resto, pareggiato e coperto a filo di acqua; salate; fate dei buchi con il manico di un cucchiaio di legno, in verticale, diciamo quattro o cinque, come fossero camini. Dopo 20' è probabile che il riso sia cotto e quindi che il plov sia pronto.
 

Sul tavolo di Maggio 2014. La cena uzbeka con il plov degli sposi.



Andrebbe servito in un piatto, prelevando prima tutto il riso e poi il resto - verdure, carne, le due teste di aglio che nel frattempo diventano dolci e fondenti - che va messo sopra; io ho preferito portare il wok in tavola cospargendo il riso di chicchi di melograno; la prossima volta farò come Uzbekistan comanda, perché penso permetta di amministare meglio le varie componenti del piatto.

Vedi anche Monografie. Ricette Uzbeke di AAA


 Il crespino è quello in basso a sinistra. Sotto il signore che me lo ha venduto, stupito che non volessi, come tutti gli occidentali, lo zafferano.


 Lunghi banconi mostravano montagne di riso.





1 commento:

isolina ha detto...

Sono convinta!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...