mercoledì 16 novembre 2011

Tatin di cotogne con frolla alcioccolato amaro al 65%





Di Artemisia

che coniuga un felice acquisto di toste, bitorzolute cotogne, e l'attuale amore per la frolla fatta con il cioccolato fondente. 

Le cotogne non so quante fossero, erano un bel mucchio e le ho cotte tutte in padella dopo averle sbucciate e tagliate a spicchi con un po' di zucchero scurissimo: quelle che avrei usate per la tatin le volevo già morbide poiché dubitavo che i 30' necessari per la pasta bastassero anche per loro.

Avevo così degli spicchi di cotogna già cotti con dello zucchero molto scuro in padella; ho sciolto una grossa noce di burro in una teglia di 24cm di diametro, metallica, bordi bassi, e ho fatto caramellare nel burro un altro po' di zucchero molto scuro, un paio di cucchiai colmi.

Ho tirato via la teglia dal fornello e ho disposto sul fondo gli spicchi di mela con bell'arte, pressandoli un po' e riempiendo i buchi che restavano tra l'uno e l'altro.

Infine ho coperto le mele con un disco di frolla al cioccolato amaro come questa. In questo caso, ho usato 80g di zucchero frullati nel robot con 50g di cioccolato amaro con cacao al 65% fino a quando questo non si polverizza, poi ho aggiunto 200g di farina00, quindi 100g di burro, un pizzico di sale e tanta acqua fredda quanta ne occorre per avere una pasta liscia.

Infine la teglia è andata in forno a 200° per 30'; a cottura finita, l'ho rovesciata su un piatto di ceramica da forno con cui ho poi ho potuto riscaldare la tatin per servirla tiepida.

Le cotogne prestavano alla tatin la setosità singolarmente leggera in cui mutano la loro tostezza ostica, e la frolla al cioccolato ci stava benissimo.

Ne  La cena del polpettone con i pistacchi

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...