giovedì 22 settembre 2011

Focaccia con reblochon e cipolla


Di Artemisia

Il reblochon si presta a fondere e a mescolarsi alla cipolla; guardate la magnifica ricetta della tartiflette.

Volendo offrire un rapido spuntino a quattro amici e avendo un bel reblochon fermier, ho proceduto così:

Pasta: mezzo cubetto di lievito di birra sciolto in 100g di acqua e 50 di latte tiepidi con un pizzico di zucchero; amalgamare il tutto con 250g di farina00, un pizzico di sale, un sorso d'olio d'oliva; impastare fino a che non si ha una pasta liscia.

Stufare quattro cipolle dorate affettate finemente in olio d'oliva.

Affettare un quarto di forma di reblochon, ricavarne delle lamelle spesse.

Stendere la pasta con le mani in una teglia da forno grande quanto il forno oliata con olio d'oliva; cospargerla di lamelle di reblochon e poi di cipolla stufata. Pepare con dovizia con pepe nero appena macinato (non ho salato pensando alla sapidità del reblochon ma penso che una pioggerellina scarsa di sale grosso non guasterebbe).

Fare un bel giro d'olio d'oliva, mettere in forno già caldo a 250° per 30' (saggiare il fondo della focaccia: appena asciutto e dorato, è ora di tirarla fuori).


Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...