venerdì 18 gennaio 2008

Pane al miele di castagno.



da Artemisia Comina.

Un pane scuro che mi piace molto, la cui ricetta presi dal sito di Gennarino.

Un pane dal gusto un po' particolare, dolce e amaro al tempo stesso, molto adatto per accompagnare formaggi stagionati serviti con mostarde o mieli in vari gusti.

250g di farine integrali (grano, farro e soia) mescolate tra loro e con 50g di farina manitoba, 15g di lievito di birra, 150g di latte, 60g di gherigli di noce sbriciolati, 2 cucchiai di miele di castagno, una patata bollita e schiacciata (non molto grande; si mette per aumentare la morbidezza), un pizzico di sale, un cucchiaino di zucchero.

Sciogliete il lievito con un cucchiaio di farina, 30g di latte tiepido e lo zucchero; lasciate riposare per una trentina di minuti.

Mescolate le farine con il lievito, il resto del latte (120g), i gherigli di noce, il sale, il miele di castagno e la patata. Impastate per una ventina di minuti e lasciate lievitare per almeno un paio di ore (finché l'impasto non abbia raddoppiato il suo volume).

Reimpastate per qualche minuto e stendete la pasta dandole un forma rettangolare con il mattarello. Arrotolatela su se stessa (in modo da avere i ghirigori alle due estremita' tipiche di ogni filone di pane che si rispetti) e con un coltello affilato fate qualche taglio abbastanza profondo lungo il filone, sulla parte superiore (per favorire la lievitazione). Un'oretta (almeno) ancora e poi in forno: circa 30 minuti a 200 gradi.


Le foto sono come quelle che trovate su Gennarino, perché le ho fatte io, e sono due repliche dello stesso pane diverse solo nell'infarinamento e nei tagli.

Nel menu: Maggio. Nunchesto si produce con una zuppa di agnello


2 commenti:

Anonimo ha detto...

Beh, se non altro, finalmente so chi si nasconde dietro artemisia. Una persona gentilissima che anni fa mi permise di usare le sue foto.
Ancora, grazie!
teresa/gennarino

artemisia comina ha detto...

benvenuta, teresa/gennarino :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...