giovedì 29 marzo 2007

Strudel di vignarola


X di Artemisia Comina

Nel menu di Aprile. Il buffet della redazione fu affiancato a uno Strudel con mele, daikon, amaretti, pinoli, uva passa. Fate una pasta da strudel come questa, (una vera pasta da strudel) e per farcirlo, arrotolarlo, cuocerlo, sformarlo seguite la procedura indicata che nel link è fotografata. Se di strudel ne volete fare due e volete servirli insieme seguite gli accorgimenti che indico qui.

Farcia Vignarola
:

Gloria della campagna laziale: un carciofo e mezzo a fettine molto sottili perché cuociano rapidamente, un cipollotto fresco idem, mezzo chilo di fave (pesate con la buccia) e mezzo di piselli (idem), entrambi sgusciati, le fave anche della pellicina; mezzo piede di lattuga tagliato alla julienne.

Tutto in un tegame a fondo spesso, due cucchiaiate d'olio e.v. d'oliva, con un sorso di acqua

Cuocere a fuoco basso, coperto, per mezz'ora circa.

Pasta

150g farina; mezzo cucchiaio di zucchero; 3 cucchiaiate di burro fuso; mezzo uovo sbattuto (l'altra metà andrà spennellata sullo strudel); tante cucchiaiate di acqua calda quante ce ne vogliono per impastare morbidamente la pasta (è fatta quando ancora si attacca alle dita):

La pasta va battuta sul tavolo per almeno 5' (per facilitare la formazione del glutine; si può aggiungere un cucchiaio di manitoba, ricca di glutine):

Poi va fatta riposare (per renderla meno elastica, più disposta a spiegarsi) sotto una pentola calda per 10' (per mantenere il burro morbido e facilitare la stesura).

Quindi va stesa sul canovaccio ben infarinato, prima col matterello, poi con il dorso delle mani, quindi tirata verso i bordi (dovrebbe sovrapporsi al canovaccio).

La pasta stesa va abbondantemente spennellata di burro fuso.

Mettere il ripieno nel primo terzo della pasta.

Poi lo strudel si arrotola aiutandosi con lo strofinaccio (sollevado quest'ultimo, la pasta si avvolge sul ripieno e l'involto si forma):

Si sigilla la salsiccia alle due estermità tagliando l'eccedenza di pasta:

La si spennella col mezzo uovo e, sempre aiutandosi con lo strofinaccio, la si scodella delicatamente in una teglia da forno foderata con la carta, che sarà poi essenziale per tirarlo fuori.

30' (non di più: si spacca) in forno a 180°. Lo strudel si può surgelare crudo; nel caso, la cottura va prolungata di 10'.




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...