martedì 13 ottobre 2020

Ragù speziato, anzi ragôut, poiché al coltello, per condire la pasta. Con e senza Slow Cooker.

 

Di Artemisia   

Il terrazzo è stato così ospitale, in questi mesi; e noi, più prodighi, attenti con lui: piante, cura delle piante, rapporti amichevoli con alcune, diffidenti con altre; tra queste, due ibischi stitici, che ora, mentre tutti vanno in sonno, si sono messi a fiorire: il giallo, il rosa (parsimoniosi, comunque). L'arancio invece è il prediletto: mille fiori, tutti bellissimi: un pazzo. Adesso ne fa uno a elica: sarà stato lo sforzo di buttarne fuori ancora un altro. E poi, sorpresa: la brugmansia, con le sue trombe rosa, fiorisce a primavera, ma in autunno si scatena: ci stiamo conoscendo. Ragù speziato, anzi ragôut, poiché al coltello, per condire la pasta. Feci un ragôut, alla francese: uno stufato dove la carne è tagliata a dadolini, al coltello, da accostare a una mousse, uno sformato di verdure. Poi lo tradussi in ragù speziato con la carne triturata, per condirvi la pasta - all'italiana. Infine, condisco la pasta con il ragôut: eccola. La cottura è stata fatta nella Slow Cooker.

In un tegame di coccio o di ghisa, 100g di guanciale tagliato a tocchetti; rosolare insieme a due cucchiai di olio d'oliva; quando il grasso del guanciale è sciolto, aggiungere un cucchiaio colmo di concentrato di pomodoro.

Quindi 400g di carne di manzo adatta agli stufati, tagliata a dadolini: rosolare.

In una padella rosolare con un cucchiaio di olio d'oliva, perqualche minuto, degli odori: due carote, un gambo di sedano, una cipolla, due spicchi d'aglio, tutto triturato finemente.

Aggiungere gli odori rosolati al tegame della carne; un po' di rosolatura veloce per coniugarli.

Aggiungere un bicchiere di vino rosso da far evaporare.

A questo punto si aggiunge un bicchiere d'acqua, le spezie (pepe nero, anice stellato, chiodo di garofano, noce moscata, cannella, il tutto triturato o grattugiato al momento: un cucchiaino colmo). Sale.

Se senza SC, adesso mettete un mazzetto guarnito (alloro, salvia, timo, origano legati insieme) che alla fine va tolto.

Fin qui, fuoco relativamente vivace.

Senza Slow Cooker: cottura a fuoco molto basso per quattro ore (controllate di quando in quando). 

Con Slow Cooker: trasferimento in SC, low, per 7 ore.

Un'ora prima di smettere, aggiungere un mazzetto guarnito (una foglia di alloro, due di salvia, un rametto di rosmarino legati insieme), poi tolto.

 Condirvi la pasta.  










Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...