venerdì 9 novembre 2018

Milk tart, Melktert, Sud Africa 2


 
Artemisia da capetownetc.com

Dolce nazionale del Sud Africa, eredità dei boeri; presente in matrimoni, funerali, ogni tipo di festa; tra l'altro si può fare immenso e poi si quadrotta. Ne abbiamo già una versione in AAA.

Biscuit Base

Montare 200g di burro morbido con 1 cup di zucchero a velo per 2'.

Aggiungere 1 uovo e 1 cucchiaino di essenza di vaniglia; frullare.

Aggiungere 1 cucchiaino di lievito per dolci e 2 cup e tre cucchiai di farina00 e mescolare con un cucchiaio di legno. Finire di impastare con le mani. L'impasto deve essere liscio, morbido e non appiccicoso. Avvolgerlo nella pellicola trasparente e lasciarlo raffreddare in frigorifero per 30-40’.

Stenderlo su una superficie ben infarinata in un rettangolo delle dimensioni della teglia, pure rettangolare. Trasferivelo e adattarvelo premendo con le le dita sui bordi. Rimettere in frigo.

Farcia

Versare 900 l di latte in una ciotola con il 3 baccelli di cardamomo e 3 stecche di cannella. Riscaldare nel microonde per 3', togliere le spezie. In una tazza mescolare il latte rimasto e 4 cucchiai di fioretto o di  custard powder mescolando bene. Aggiungere al latte caldo 1 cup di zucchero e la miscela di farina di mais e latte e mescolare bene. In una ciotola separata sbattere 9 uova per 1 minuto. Aggiungere un quarto del latte caldo e frullare per alcuni secondi. Quindi aggiungere il resto del latte e 2 cucchini di essenza di vaniglia e frullare bene per circa 30'' (Avendo il bimby, ho schiaffato tutto dentro in un sol colpo e ho lasciato cuocere 10', temperatura 90°, velocità media; quindi ho versato).

Versare la crema in una brocca. Estrarre la teglia con la pasta dal frigorifero e metterla in forno preriscaldato a 180°. Prendere la caraffa con la crema e versarla delicatamente nella teglia mentre è in forno. Cuocere per 40-45' o fino a quando non si vedono i bordi della pasta diventare ben dorati.

Togliere dal forno, setacciare leggermente con della cannella in polvere e lasciare raffreddare completamente.

Tagliare a quadrotti e servire.

PS: ho usato uno stampo di porcellana da forno da un litro portato in tavola; quindi non ho sformato e previamente quadrottato; dopo una notte di frigo diventerebbe soda tanto da poter essere tagliata con taglio netto e liscio.  

In AAA c'è anche un'altra versione Milk tart, Melktert, Sud Africa 1







1 commento:

Unknown ha detto...

di fatto una super custard tart..ottime cosa.. io la preferisco tiepida e cuocio sempre il guscio in bianco prima.stefano

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...