martedì 27 febbraio 2018

Dahl. Minestra di lenticchie rosse. Con latte di cocco



Artemisia fa un dahl come dice di farlo il Guardian: Coconut dal – recipe
 
Sciaquare bene 500g di lenticchie rosse.

Metterle in pentola coperte abboandantemente d'acqua, con due cucchiai rasi di curcuma e due bastoncini di cannella. Portare a ebollizione a fuoco basso. Schiumare. Ci vorrà un'ora circa, e verso la fine sarà probabile che si debba rabboccare acqua calda.

Aggiungere un barattolo di latte di cocco. Salare. Non far bollire! Cuocere per altri 15'. La minestra deve addensarsi, ma restare liquida.

Togliere dal fuoco.

In un tegame, mettere 6 cucchiai d'olio (io d'oliva) e due cipolle pulite e triturate. Farle dorare: 10' circa.

Aggiungere due cucchiai rasi di masala (curry diciamo noi),  6 spicchi d'aglio e quattro bei pezzi di zenzero pelato, finemente grattugiati.

Tostare in padella secca due cucchiai di semi di coriandolo e due di semi di cumino. Triturarli.

Mettere nel tegame con due cucchiai di semi di sesamo e 50 foglie di curry (ho dovuto ometterle, non le ho).  Incoperchiare e soffriggere fino a che il sesamo non smette di saltare.

Aggiungere quattro pomodori a dadini (anche questi non avevo) e cuocere ancora per 5'.

Aggiungere il soffritto alle lenticchie.

Le orchidee di casa si sentono nella jungla. 







1 commento:

isolina ha detto...

inquel contesto poi... che sia uno dei famosi piatti di lenticchie per i quali si rinuncia all'eredità?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...