giovedì 21 settembre 2017

Lorighittas, pasta sarda

 
Non ne avevo mai sentito parlare, prima che si affacciassero a facebook e subito ne fui conquistata, pur sapendo che perfette mai mi sarebbero riuscite. Comunque, decisi di farle partendo dalla antica tecnica di "filare" la pasta  come si faceva anche per i pici, anziché fare dei cordoncini partendo da pezzetti di pasta. Buonissime ancorché non bellissime.

 
Impasto di 200ml di acqua tiepida, 250g di semola, un pizzico di sale e uno di polvere di zafferano perchè mi sembrava potesse essere molto sardo e rallegrante.

Fare le coroncine non mi è stato facile e mi sono resa conto che anche questo tipo di pasta riesce felicemente se si è allenati e si impara sul campo. Ma sono sicura che la prossima volta sarà più facile e le lorighittas avranno un aspetto più regolare.

Condite con un sughetto di olio d'oliva, pomodori freschi, aglio e peperoncino.

Sul piatto spolverata di pecorino stagionato.






Come farle? Vedete qui.



2 commenti:

GufettaSiciliana ha detto...

Che formato carino: non conoscevo questa pasta. Seguendo i tuoi suggerimenti proverò a farla!

isolina ha detto...

vedrai che ti diverti!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...