lunedì 20 giugno 2016

Limone sfusato di Amalfi fritto





 
Da Artemisia

Un libretto sul limone di Tommasi (di una svedese limonofila) mi ha suggerito che i limoni si possono friggere. Così l'ultimo limone sfusato di Furore finì in frittura. Come ho potuto non capire prima che il limone fritto è sublime? Può accostarsi magnificamente a ogni fritto, mescolarsi perfettamente con la frittura mista (Altro che spremercelo su!).

Tagliare il limone a fettine sottile, togliere i semi.

Immergerlo in una leggera pastella di acqua e farina (lavorarala con le mani per dissolvere ogni grumo)

Friggerlo in olio d'oliva, o altro olio adatto alla frittura.

Asciugare le fette su carta da cucina assorbente. 

Salare.

La prima volta che l'ho provato, andò insieme a gamberetti e menta glaciale.


***************

Nuvola: E tu chi sei?







Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...