martedì 21 giugno 2016

Frittura di gamberetti, menta glaciale e limone



Di Artemisia

L'ultimo limone sfusato di Furore finì in frittura (come ci sta bene!); come ho potuto non capire prima che il limone fritto è sublime? (Altro che spremercelo su, ai fritti; accostare!)

Mi chiesi con cosa coniugarlo: gamberetti e foglie di menta glaciale. 

Mezzo chilo di gamberetti sgusciati; un limone sfusato affettato sottilmente - togliere i semi - un ciuffo di foglie di menta glaciale.

Fare una pastella con acqua e farina;  mescolarla e manipolarla con le mani per togliere ogni grumo. Questa fu così, semplicissima, solo aggiunsi alla farina00 un po' di fioretto. Su AAA ci sono molte pastelle, Isolina ne sperimenta continuamente; io posso suggerire questa se ci si vuole applicare un po' di più. Vedete voi.

Immergere ogni cosa nella pastella, scolarla, immeergerla poca per volta in olio d'oliva bollente ma non fumante e profondo (o altro olio adatto).  

Far asciugare ongi cosa su carta da cucina, salarla, mangiarla immantinente.










 

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...