domenica 27 marzo 2016

Buona Pasqua 2016



Sono venuto al mondo così, celeste e molto sentimentale, già nostalgico quando ancora non sapevo nulla del mondo, giusto qualche odor di trifoglio, di finocchiella, il solletico delle trasparenti ali dell'effimera, dei soffioni, il morbido strisciare di un bruco che spera di diventar farfalla. Quanto a questo, nessuno ha potuto farci nulla.

Ma ora che sono qui che nell'uovo palpo altre nascite, ne spio il primo raspare e ticchettare e io stesso ho a malapena appreso a parlare, sono stato incaricato di augurare buona Pasqua agli amici e più in generale agli afflitti, agli incazzati, agli smarriti, ai coraggiosamente speranzosi, ma anche ai distratti e a quelli che non si sa perché passano di qui, purché se li meritino.

8 commenti:

qbbq ha detto...

auguri a voi tutti accademici cari
ciao da milano
stefano

artemisia comina ha detto...

Auguri anche a te, Stefano, li meriti senz 'altro

isolina ha detto...

Un grande tewnero grazie e altrettanto!

Caty ha detto...

tanti tanti cari auguri dall'albero e a veder la finocchiella par di sentirne il profumo e di sbirciar fra poco nuove piume dall'uovo!Buona Pasqua!

papavero di campo ha detto...

ritrovandomi in molte -quasi tutte-le moltitudini qui citate mi prendo gli auguri e li ricambio in accento rosso papavero aprilante!

Kina ha detto...

Mai ho ricevuto auguri si belli, li leggo ora che Pasqua è passata ma debbo dire che sono andati perfettamente a segno e quindi ringrazio...

papavero di campo ha detto...

solite storie
uffa ci stanano noi
conigli e lepri

artemisia comina ha detto...

Il coniglio ringrazia a sua volta e torna nella tana ( che belle le tane di coniglio, e in che bei posti stanno).

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...