domenica 29 giugno 2014

Torta di pane e pomodori come in Provenza: la grimaldine.


Di Isolina

Una variante, certamente, di qualche cosa di mediterraneo. Siccome ero a Port Grimaud, nel lessico famigliare sarà conosciuta come Grimaldine, il nome del vaporetto locale.

Pane raffermo, tagliato a fette né troppo spesse né troppo sottili,  piazzato ben stretto in una teglia da forno generosamente imburrata e cosparsa di erbe provenzali secche (non avevo pane grattugiato e la miscela origano, rosmarino, timo, basilico era straordinariamente buona); su questo ho piazzato uno strato di pomodorini smezzati ho cosparso di formaggio grattato, quindi anelli di cipolla.

In una ciotola ho miscelato latte, uova, sale, ancora herbes de Provence, ancora un poco di formaggio. Ho versato il liquido sulla preparazione e sono uscita.

Al ritorno tutto era ben imbevuto. Ho dato varie girate d'olio d'oliva e ho aggiunto anche qualche fiocchetto di burro.

Ho infornato a 190° per 30 minuti.


Quasi pizza, quasi quiche?

2 commenti:

qbbq ha detto...

un pain perdù salato e virato al mediterraneo! che bella, bella cosa! io aggiungerei dei cubetti di formaggio di capra... da provare assolutamente! grazie
stefano

isolina ha detto...

grazie a te, nella prossima versione, cubetti cubetti!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...