mercoledì 16 aprile 2014

Pizza pasqualina sfogliata


Siamo in una raccolta di ricette liguri, o ricette che mi sono venute in mente mentre deliravo di essere ligure; ce ne sono anche di Ida, Marina, Bruna, Ada, e altre amiche liguri vere, e di Isolina che a quella cucina era vicina, perché toscana.

Da Artemisia

Ho usato per il guscio la pasta sfoglia napoletana, dimenticando di metterci il burro fuso; viene più tosta, è più dura da stendere, si sfoglia con più nettezza; la prossima volta metterò il burro, ma la metà: sperimentazione continua (quando vedrò la perfezione?). Per come fare guardate le foto del link. Per la farcia ho fatto questa ricetta di un'amica ligure - ricotta, bieta, erbette, uova. Nel menu di: Aprile. Il buffet della redazione.

Teglia di 24 cm di diametro, bordi abbastanza alti.

Farcia: 1 e 1/2 kg di bieda ripassata; 1 kg di ricotta di mucca; 1 uovo; parmigiano; erbette profumate, quelle che Dio ha voluto (menta, basilico, timo...).

Pasta: 300g di farina, sei cucchiai di burro fuso, un pizzico di sale, un uovo, mezzo cucchiaio di zucchero, tanta acqua calda quanta ne occorre per avere una pasta molto morbida; la si lavora per cinque minuti; la si fa riposare sotto una pentola calda per almeno dieci minuti.

Un po' meno di due terzi della pasta l'ho stesa a disco, per coprire fondo e bordi,

Il coperchio l'ho fatto con la restante, piegandola e trattandola come dice la ricetta,

Poi si procede così:

Infarinare uno strofinaccio, stendervi la pasta restante il più sottile possibile.

Spennellarla di strutto o di burro.

Arrotolarla su se stessa aiutandosi con lo strofinaccio: tiratelo su, e la pasta ricadrà su di sè arrotolandosi.

Mettete il rotolo a raffreddare per una mezz'ora in frigo.

Tagliatelo in due per il lungo con un coltello affilato.

Arrotolate in un'unica chiocciola, di seguito, tutte e due le metà del rotolo, mettendo la parte tagliata in alto.

Chiudete la spirale bagnandone le code con un po' d'acqua.

Schiacciatela con il matterello infarinato procedendo dal centro alla periferia, specie all'inizio.

Usate il disco così ottenuto per il coperchio.

Forno a 180° per 40'.




3 commenti:

isolina ha detto...

prova anche con lo strutto. A me è sembrato perfetto,piacerebbemi sapere tua opinione

Barbara ha detto...

Aspettavo questa meraviglia da quando hai messo la foto su FB... spettacolo! Bravissima!

Anonimo ha detto...

ciao e buona pasqua a tutti in ritardo...
vedo che ormai sei bravissima con questa pasta...+ anche io come Isolina: da provare con ottimo strutto.
s

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...