venerdì 17 aprile 2009

Frullato gelato con cioccolato, pera e zenzero, in goto de fornasa.







Artemisia, certa che tale congiunzione fosse bontà, lo verificò indubitabilmente. Da 500 succhi e frullati di Christine Watson, Il Castello 2009.

Per una persona:

200g di gelato di cioccolato, preferibilmente bacio, con nocciole.

Una pera matura sbucciata e a dadini.

Un paio di cm abbondanti di radice fresca di zenzero sbucciata e grattugiata.

Frullare tutto e servire subito.

Verrà una quantità non immensa, adatta a un fine pasto. Se mangiate solo questo, raddoppiate.


**************

Aggiornamento aprile 2009

Proposto per uno spuntino di lavoro, con dell'Aleatico dell'Elba. 





9 commenti:

Duck ha detto...

che bontà questo frullato-gelato! cioccolato e pera è uno degli abbinamenti divini della cucina. e poi lo zenzero... e la cannella? proprio oggi devo usare della panna che altrimenti mi scade e volevo fare un velocissimo gelato al cioccolato. c'è della sincronicità nell'aria!
bellissimo l'orso nuovo (o dovrei dire l'orsa?), grazie. per me sono un po' dei regalini...
buon we!

Artemisia Comina ha detto...

buon we, duck! questo frullato lo raccomando: congiunzione perfetta di ingredienti che si amano.

la cannella? segui l'estro...

comunque, è un richiamo a usare le spezie, che seguirò ;)

astrofiammante ha detto...

anche io ho quel libro, e non l'ho ancora messo in pratica...intanto vedo le anticipazioni qui da te ;-))

papavero di campo ha detto...

il recipiente strepitoso!
alla Mariano Fortuny!

Mercè ha detto...

CHE ESOTICO!!!
Mi piace un sacco!!!

Artemisia Comina ha detto...

astro, il libretto merita :)

Artemisia Comina ha detto...

pap, è un goto de fornasa, un lieve velo di vetro millefiori strizzato dalla manaccia del maestro vetraio.

Artemisia Comina ha detto...

mercè, auguri!

MarinaV ha detto...

Sono affascinata dalla coppa!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...