lunedì 5 novembre 2007

Pseudo quiche con farro, stracchino e limone



Di Artemisia

Brisée al farro: 100g farina00, 100g farina integrale di farro, un uovo, 100g di burro, un pizzico di sale, un pizzico di zucchero, un pizzico di anice stellato in polvere, uno di falso pepe di Ayacucho, uno di ajuwan.

Farcia: quattro uova, 250g di stracchino, 200g di ricotta, 100g di caciocavallo stagionato grattugiato, un bel mazzo di prezzemolo triturato, un pizzico di buccia di limone grattugiata, un pizzico di sale.

Mangiarlo appena appena uscito dal forno, con effetto soufflé.



2 commenti:

Unknown ha detto...

Mi immergerei volentieri in questo trionfo di formaggio (assecondando le tendenze di un'altra vita, in cui forse sono stata un topo). Ma devo dire che anche la sfogliata di ricotta e spinaci che preparano da Cibus, a Palermo (oggi da me acquistata) ha un suo perché. E mi ricorda questa vostra.

artemisia comina ha detto...

grazie dell'apprezzamento.

sono andata subito a cercare notizie su Cibus: ho la speranza di tornare, tra non molto, a fare una visita alla seducente Palermo.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...