venerdì 19 ottobre 2018

Non con patate, cipollotto, cumino, coriandolo. Uzbekistan




Di Artemisia uzbeka


Per vedere la procedura: Non chiocciola - pani uzbeki farciti; varie versioni salate in Torte salate. Chiocciole - non, pani uzbeki farciti; dolci in Dolci chiusi in un guscio di pasta. Non chiocciola. Uzbekistan; più in generale: Monografie. Ricette Uzbeke di AAA.
 
Pasta: 250g di acqua calda, 50g di burro fuso (potete anche scioglierlo nell'acqua), un cucchiaino di lievito secco e uno di zucchero e poi, dopo aver aggiunto un parte della farina00 (in tutto circa 450g) che prenderà, un pizzico di sale. Finire di aggiungere la farina puntando a un impasto morbido.

Farlo riposare e distendersi sotto una pentola calda (quella dove vete scaldato l'acqua, per esempio); questo servirà anche a far lievitare l'impasto se il lievito non è istantaneo (lievito che a volte eludo; altrimenti lo metto come una sorta di rituale, perché l'ho ritrovato in molti impasti uzbeki; ma la pasta va stesa così sottile, che non lo richiede imperativamente).

Ho diviso la pasta, con una parte ho fatto un Non chiocciola con patate e 'nduja, con un'altra parte ne ho fatto un Non chiocciola con patate, cipollotti a rondelle, semi di coriandolo e semi di cumino indiano sia dentro che sopra.  

Farcia: quattro patate lessate e schiacciate con lo schiacciapatate.  

Stendere finemente l'impasto, spennellarlo di burro fuso (circa 50g), disseminarvi le patate, poi fiocchetti tre cipollotti a rondelle. Disseminare di semi di coriandolo e semi di cumino indiano. Salare, pepare. Tenere libero un margine tutto intorno. Arrotolare.

Sistemare il rotolo regolarizzandolo e stirandolo un po', sarà docile, palpatelo per il lungo e lo vedrete assestarsi.

Avvolgerlo su sè stesso come una chiocciola.

Mettere la chiocciola su una placca coperta di carta da forno, schiacciarla delicatamente facendone una chiocciola appiattita (continuerà a essere docile).

Spennellarla di uovo battuto e disseminare di semi di coriandolo e semi di cumino indiano. 

Forno a 180° per 30/40'.  

I Non si scaldano senza danno, perfino nel MO. 

Sul tavolo di  Ottobre 2018. Piccolo spuntino per 15, benedetto da ignoti numi africani



Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...