mercoledì 24 dicembre 2014

Brioche fiorita, versione numero due. Salata.





Da Artemisia

Dopo una prima versione di brioche salata con questa procedura, provo un impasto meno gonfio, voglio che tenga meglio la forma. Questa versione in effetti la tiene di più, ma il sapore, la consistenza sono meno seducenti e si conserva meno bene. Fate questa se pensate di mangiarla uscita da forno o quasi. C'è un ma: se invece la fate dolce, ovvero farcite l'impasto con marmellata o similia, ecco che questo impasto va più che bene.

Impasto: sciogliere  30g di lievito di birra in 250g di  latte tiepido; impastare con: 500g di farina00, 30g di zucchero, un cucchiaino di sale, 125g di burro, tutto insieme. Non richiede tempi di lievitazione, potete usarla subito.

La teglia è di circa 22cm (con questa quantità di impasto e questa teglia ne vengono due: ne ho fatta una salata e una dolce). Rivestitela sul fondo di carta da forno, imburrate i bordi.

I dischi hanno un diametro di 7cm e 1/2, e uno spessore di 4mm circa.

Li ho spalmati di gorgonzola dolce e noci triturate.

Forno a 180° per circa 30'.


Ne avevo fatta anche una versione più grande: teglia più grande, tutto l'impasto, dischi più grandi. Tra il giro esterno di dischi e il centrale ho messo una ciambella di impasto. Non si può negare che sia belloccia, ma l'ho trovata un po' pesante, per questo ho poi snellito.






***

Per capire visivamente come si fa. La foto pare venga da un blog russo, così diceva l'amica FB che l'ha diffusa, ma non c'era link. Vedi anche Monografie. Tutte le brioche fiorite di AAA


Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...