venerdì 15 marzo 2013

Polpette di pane



Da Isolina

Se ho ben guardato le polpette di pane non sono ancora apparse qui. Ieri sera volevo fare cose che il nostro amico Jeff (viene a tenere casa e gatti in nostra assenza), americano e frequentatore di casa nostra, non avesse mai mangiato. Quindi minestra di fregola e carciofi, che in questo momento sono semplicemente favolosi e a seguire polpette di pane. Se proprio dovessi scegliere, direi che sono quelle che preferisco. Ricette a bizzeffe ovviamente, ma questa volta mi sono venute, oserei dire, perfette.

Pane tipo Altamura vecchio di qualche giorno. Tolgo la crosta, taglio a fette e quindi a quadretti.

Metto nel robot spicchi d'aglio, prezzemolo e una manciata di pane. Frullo bene, verso in una larga ciotola.

Poi continuo a frullare il pane, brevemente per avere briciole più grossotte, che man mano aggiungo nella ciotola.

Gratto una generosa quantità di pecorino stagionato e che va a raggiungere il pane. Sale e pepe.

Adesso, una alla volta aggiungo le uova (ne ho messe 4 per circa 3 h di mollica) e incomincio a mescolare con la forchetta.

Poi vanno dentro due cucchiaiate di morbida ricotta. Quando mi sembra che le uova abbiano creato la giusta consistenza, incomincio ad impastare con le mani. Quando il tutto si è ben amalgamato copro e lascio riposare.

Al momento giusto, con le mani bagnate faccio delle pallottine.

In largo tegame che le contenga tutte, metto olio d'oliva generoso (ma non alto) e le faccio rosolare a lungo, voltandole una volta.

Poi aggiungo la passata di pomodoro, le rigiro ancora e le lascio ad insaporirsi per una mezz'oretta.

(ho fatto la foto quando già si era finito di mangiare...)

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...