martedì 14 giugno 2011

Tartare di salmone, tzaziki e gamberoni



Di Artemisia

Per 4 persone.

Fate dello tzaziki con 170g di yogurt greco intero, un grosso cetriolo pelato e grattugiato con una grattugia a fori gossi, mezzo spicchio d'aglio ridotto in crema, una cipollina fresca sottilmente affettata. Versatene quattro cucchiaiate in quattro piatti e allargatele a disco.

Saltate in padella con un filo d'olio d'oliva e due spicchi di scalogno quattro gamberoni rossi cui avrete tolto il carapace lasciando la punta della coda e la testa. 

Preparate 600g di filetto di salmone spellato, asciugato e tagliato a piccoli dadini con l'ausilio di un coltello affilato. Unite il succo di 1/2 limone, 1 cipollina fresca affettata molto sottilmente, un peperoncino fresco a cui toglierete i semi tagliato molto finemente, un cucchiaio di bacche di pepe rosa, un cucchiaio raso di salsa d'ostriche, sale.

Pressate il preparato dentro un paio di anelli d'acciaio leggermente unti d'olio all'interno, formando quattro hamburger. 

Cuocete due hamburger per volta in padella antiaderente calda, senza nessun grasso, e munitevi di una paletta piatta per rovesciarli e dorarli sui due lati e spostarli dalla padella al piatto.

Mettete l'hamburger sullo tzaziki e sopra schiaffateci un gamberone.

Nel menu di Giugno 2011. La prima cena sul terrazzo





Nota: ho giù fatto gli hamburger di salmone, ma questa volta sono più soddisfatta dell'insieme, gamberone compreso.

2 commenti:

salamander ha detto...

questo piatto mi fa venire un'acquolina che nemmeno te lo immagini!!!

artemisia comina ha detto...

be', si può fare facilmente :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...