venerdì 6 giugno 2008

Crostata con ganache al limone, ciliegie sciroppate e riccioli di cioccolato


di Artemisia Comina.

Frolla

100g farina di riso, 100g farina 00, un cucchiaino di pasta di vaniglia, un uovo, 70g burro, 80g zucchero, un pizzico di sale.

Cuocere la frolla in bianco (cotta in forno a 180°, per 10’ coperta di carta da forno e sassolini, per i successivi 10’ senza) in una teglia a fondo amovibile e bordi bassi di 24cm di diametro.

Crema di limone

Battere 1 uovo con 6 cucchiai di zucchero; aggiungere 6 cucchiaini da tè, rasi, di maizena.

Poi la buccia di 1 limone grattugiata. Poi il succo del limone.

Poi un bicchiere d'acqua.

Poi un cucchiaino di pasta di vaniglia.

Sul fuoco basso. Appena si addensa, è fatta. Ci vorrà un quarto d'ora circa. Ricordare che la maizena, spento il fuoco, continua ad addensare.

Parte della crema va aggiunta alla ganache; quella che avanza servitela insieme alla crostata.

Ganache di cioccolato amaro al limone

Sciogliere 100g di cioccolato amaro grattugiato in un pentolino a bagnomaria.

Mescolarlo con una tazza da té di crema di limone.

Versare la ganache sul fondo della crosta di frolla.

Cuocere 500g di ciliegie snocciolate e tagliate a metà in una padella, con tre cucchiai di zucchero scuro (moscovado o panela) e con due bicchieri di vino rosso aromatizzato con un cucchiaino raso di polvere di zenzero, uno di cannella, una punta di polvere di chiodi di garofano. Terminare la cottura quando il liquido è ridotto a sciroppo e quasi del tutto consumato.

Mettere le ciliegie sciroppate sulla ganache di cioccolato al limone.

Far raffreddare.

Ricoprire con riccioli di cioccolato amaro.

2 commenti:

Michela cake designer ha detto...

Trooooppo golosa!

artemisia comina ha detto...

eh sì, non è male :DD

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...